primPASCOLI  La scuola offre un'organizzazione del tempo - scuola strutturata a "SETTIMANA CORTA":

  Lezioni dal lunedì al venerdì, con un rientro pomeridiano. Inizio lezioni ore 7:55 e termine alle ore 12:55.

  Durante la mattinata, sono previste due pause-intervallo: una di 15 minuti e l'altra di 5 minuti. Il rientro pomeridiano finisce alle ore 15:55.

  Per le esigenze lavorative dei genitori è fornito, a richiesta, il servizio di sorveglianza pre-scuola, dalle ore 7.30   alle 7.50.

Il servizio di TRASPORTO SCOLASTICO è rivolto agli alunni che risiedono nella zona collinare.

Il servizio di assistenza all'entrata e all'uscita degli alunni nelle strade in prossimità della scuola viene assicurato dall'Associazione di Vigilanza Urbana Volontaria.

Dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle ore 17.30, è attivo il dopo-scuola . E' un servizio a pagamento, organizzato dall' Amministrazione comunale e gestito da una Ditta esterna.

                                                           

La scuola primaria "G. Pascoli" è un edificio di recente costruzione, progettato per il benessere degli studenti e funzionale alle esigenze educative e didattiche della società moderna. La scuola è dotata delle infrastrutture tecnologiche di nuova generazione, finalizzate ad introdurre nella pratica educativa i nuovi linguaggi e fare ricorso ai contenuti digitali.

Il plesso è dotato di:

  • 10 aule destinate alle classi e attrezzate con le moderne tecnologie (computers per alunni con bisogni educativi speciali, Lavagna Interattiva Multimediale, connettività internet fisica e wi-fi);
  • 2 aule destinate alle attività didattiche di sostegno, con computers dedicati per gli alunni con bisogni educativi speciali;
  • laboratorio multimediale, con 15 personal-computers in rete, dotati di connettività internet a banda larga e periferiche;
  • Aula 2.0  con Lavagna Interattiva Multimediale e computer Chromebook ad uso degli alunni;
  • un'aula-laboratorio per  la lingua inglese.

Ci sono inoltre aule speciali per le attività laboratoriali, altri locali di servizio e aree esterne:

•laboratorio di scienze;  •biblioteca;  •infermeria; 
•laboratorio di pittura; •aula polifunzionale; •giardino-orto didattico;
•aula di musica; • sala docenti; •ampia area verde esterna;
•palestra; •sala mensa e locale cucina;  

  *****************

 PROGETTO EDUCATIVO DELLA SCUOLA PRIMARIA "G. Pascoli" 

PROGETTI DI AMPLIAMENTO DELL'OFFERTA FORMATIVA a.s. 2021-22 -in aggiornamento-

    • “Espressivamente” animazione alla lettura 
    • “Mettiti in gioco” Sono coinvolti tutti gli alunni del plesso. Una specialista in attività motorie aiuta i bambini, in 8 lezioni per classe, ad apprendere nuove attività motorie e a sviluppare il rispetto delle regole anche nei giochi.
    • "Calcio a 5"
    • Educazione stradale” classi 4° e 5° Il progetto è un percorso formativo di Cittadinanza attiva, finalizzato all'assunzione di corretto comportamento del pedone e del ciclista, nel rispetto delle regole del codice della strada e allo sviluppo di comportamenti prudenti e responsabili nell'ambito dell'autonomia personale. Sono previste due lezioni da parte di esperti: una teorica ed una pratica sul corretto comportamento del pedone e del ciclista e lezione pratica. Sono coinvolti gli agenti del Consorzio Polizia Locale Nord-Est Vicentino
    • Riciclando
    • Piccoli artisti all'opera attività grafico pittoriche
    • “Accoglienza”: classi 1^. Il progetto prevede inoltre l’accoglienza delle classi dell’ultimo anno della scuola materna nell’ambito del progetto continuità
    • "Le radici e le ali"corsi di lingua italiana per l'integrazione e l'alfabetizzazione degli alunni stranieri
    • SPORTELLO DI ASCOLTO 

  ATTIVITÀ

  • Prove di evacuazione da ambienti diversi della scuola (n° 2 per terremoto, n° 2 per incendio).
  • Partecipazioni a manifestazioni e attività varie proposte da Enti, Istituzioni , Associazioni del territorio ( visite in Biblioteca, escursioni sulle Bregonze, …).
  • Raccolta tappi, il cui ricavato viene devoluto al Centro Oncologico di Aviano.
  • Partecipazione delle classi quinte alle cerimonie commemorative del “4 Novembre” e del “25 Aprile”.
  • Incontro con l’Associazione Donatori di sangue e organi (classi quinte).

    ********************************************************************

 

 

 

 

 

Primaria "G. Pascoli" >>EVENTI  a.s. 2018-2019

           

DICONO DI NOI..... dal GIORNALE DI VICENZA del 9 aprile 2019

A lezione con i cani per capire la diversità

Carrè, "Diamoci la zampa!" (STUDIO STELLA)

(STUDIO STELLA)

Carrè, "Diamoci la zampa!" 

Imparare il rispetto dell’altro e della diversità grazie ai cani. È uno degli scopi della proposta educativo-scientifica “Diamoci la zampa!”, attivata dalle classi seconde della scuola primaria G. Pascoli di Carrè. «È un’attività interdisciplinare in collaborazione con la collega Cinzia Panozzo – afferma l’insegnante Eliana Bragiola, referente del progetto –. Abbiamo pensato di attivare questa proposta finalizzata alla cittadinanza attiva per educare i ragazzi a essere cittadini consapevoli». Quattro gli incontri con esperti guidati da Giorgia Bicego, educatrice e istruttrice cinofila, e Marilisa Dalla Vecchia, referente e coadiutore del cane per interventi assistiti con gli animali. Tra i temi affrontati: impostare correttamente la relazione uomo-animale conoscendo le caratteristiche degli animali domestici, comprendere l’importanza delle regole, sviluppare le competenze comunicative, sociali, empatiche e le abilità motorie. «La finalità è quella di promuovere uno sport diverso in compagnia del cane, animale d’affezione per eccellenza». Anche i cani, quindi, sono saliti sui banchi di scuola e, nella giornata conclusiva, hanno svolto una dimostrazione all’aria aperta davanti a 189 studenti: percorsi ad ostacoli, ricerca, salti, attività con il frisbee, simulazioni di addestramento per la conduzione delle greggi. «Un progetto andato oltre le aspettative – commentano le esperte –. La risposta è stata ottima. È importante l’attaccamento alla natura a cui dovremmo ritornare. Con il cane, abbiamo portato diversi messaggi educativi e tanti hanno vinto le paure iniziali». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

           

 

                    

   
   
   

      ********************************************************************